Amore finito

 di
 Elizabeth Eleanor “Lizzy” Siddal

 

La traduzione della seguente poesia
è stata eseguita in esclusiva per
Poesie in forma di rosa

 

 

 

 

Oh, non piangere per un amore che è finito,

dacché l’amore raramente è veritiero,

ma cambia la sua forma dal blu al rosso,

e dall’acceso rosso al triste blu.

L’amore è nato per una morte precoce:

e questo è raramente vero.

 

Allora non dipingere alcun sorriso sul tuo bel volto

per vincere la profonda amarezza:

le parole più belle sulle labbra più veritiere

passeranno e scompariranno,

e rimarrai da sola, dolcezza,

quando i gelidi venti la notte disegneranno.

 

Tesoro, non piangere su ciò che non può essere,

per ciò che Dio non ha concesso.

Se il semplice sogno di un amore fosse vero,

allora, dolcezza, saremmo in Paradiso.

Ma noi siamo in terra, mia cara,

dove il vero amore non è dato.

Immagine: John Everett Millais, “Ophelia” (1829):
la modella usata è Lizzy Siddal


Ritratto di Lizzy Siddal - Schizzo di Dante Gabriel Rossetti

Elizabeth Eleanor Siddal (per tutti “Lizzy”) fu una sarta londinese che divenne famosa perché usata come modella da grandi pittori della sua epoca. Di uno di loro, Dante Gabriel Rossetti (1828-1882), si innamorò e lo sposò nel 1860, divenendo sua modella consueta.

Dopo due anni, però, la donna muore per un’overdose di laudano (un oppiaceo usato sin dall’Ottocento come antidolorifico in medicina ma anche come droga): aveva solo 30 anni (altre fonti dicono 32).

Lizzy Siddal, oltre che modella, è stata anche una poetessa. Le sue composizioni poetiche non sono pubblicate subito: la moglie di Rossetti definisce i suoi versi «troppo tristi per essere pubblicati». Le sue poesie, quindi, vengono seppellite con il suo corpo nel cimitero di Highgate di Londra.

Solo nel 1906 l’opera della donna vede la luce: vengono cioè recuperate le poesie dalla sua tomba e pubblicate!

100 anni esatti dopo, le sue poesie arrivano anche in Italia per le Edizioni Panda. Questa raccolta (intitolata Il vero amore non ci è concesso) si chiude con questi versi: «niente tranne il riposo / sembra buono per me».

 

Poesie in forma di rosa ha usato “Beata Beatrix”, quadro che Rossetti dedica alla moglie morta da poco, per illustrare questa pagina.

           
Poesie a tema ~ Menu principale