Omaggio ad un poeta del cinema:

Ingmar Bergman
(1918-2007)

 

Io sono re nel mio regno,

che in verità è poco vasto e molto povero:

io sono un artista!

Sono un artista di pura razza:

un poeta senza poesie,

un pittore senza dipinti,

un musicista senza note.

Io ho in sommo disprezzo l’opera ultimata,

il banale risultato di sforzi volgari.

La mia vita è la mia opera,

consacrata al mio amore per voi.


dal film Come in uno specchio (1961)

 

 

 


 

 

 

 

 

VIDEO COMMEMORATIVO:

 

OMAGGIO A INGMAR BERGMAN (1918 ~ 2007)

 

 

 

 

Tutto può accadere,

tutto è possibile e verosimile.

Il tempo e lo spazio non esistono.

Su una base insignificante di realtà,

l’immaginazione fila e tesse nuovi disegni.

 

 

August Strindberg,
Il sogno (Ett drömspel, 1901)

 

 

 


 

 

 

Bergman e la “morte” sul set de Il Settimo Sigillo

 

 


Approfondisci Ingmar Bergman su Wikipedia


 

           
Poesia e cinema ~ Menu principale